📁
Georgia
Destinazioni > Batumi

Escursioni turistiche in Adjara

In Adjaria si possono effettuare le seguenti escursioni turistiche

Escursione della città di Batumi (osservare Batumi, giro per i musei, il Boulevard, e le fontane musicali ricche di colori).
Gita nel giardino botanico (113 ettari di giardino botanico con rarissime specie vegetali provenienti da tutto il mondo).
Gita per le “alte” montagne dell'Adjara, con visita alla fortezza di Gonio, il villaggio di Keda (qui si trova un importante museo etnico ed etnografico), il villaggio di Makhunzeti dove si trova una magnifica cascata di 36 metri (qui si trova anche un antico ponte dell'undicesimo secolo), la chiesa di Zvare, poi si prosegue per Skhalta dove troviamo un monastero dell'XI secolo, si prosegue per Khulo (l'ultima regione dell'Adjara) nella quale troviamo un moschea e la funivia che porta ai pascoli.
L'alta montagna Adjara, presenta molti monasteri e chiese a testimonianze a del passato cristiano della piccola repubblica, poi finita in mano ai turchi per circa trecento anni e ora nuovamente libera, e nella popolazione sta ritornando alla religione cristiana ortodossa.
Gita per il litorale toccando tutte le località bagnate dal Mar Nero in questa repubblica, fino a raggiungere la città di Kobuleti.
Gita lunga la costa in direzione della Turchia, dove a Kvariati troviamo il mare più pulito, da qui è possibile raggiungere anche la Turchia (a Sarpi c'é la dogana, questa città è per metà Georgiana e per metà Turca).
Per chi ama lo sci, da Batumi in circa un ora e mezza è possibile raggiungere la località di Gomarduli, nella quali è possibile praticare lo sci, e gli sport invernali (la stagione inizia a fine novembre e continua fino ad aprile).
Non lontano dalla città di Chakvi, verso la montagna Mtirala esiste un percorso montano immerso nella natura incontaminata (il percorso è molto interessante, comprende soste in camping, e visita nelle riserve naturali).
Visto il clima subtropicale, già da aprile, a Batumi è già possibile fare il bagno in mare mentre a breve distanza è ancora possibile praticare i classici sport invernali di montagna.

Argomenti nella stessa categoria