📁
Georgia
Georgia > Tradizioni

Il pianoforte

La cultura classica nel popolo georgiano

Il pianoforte è un ornamento che fa parte dell'arredo di ogni casa, ed in ogni casa c'è qualcuno che lo sa suonare o comunque anche solo strimpellare qualche nota.
In Georgia come in tutti i paesi ex sovietici, la gente aveva una grossa infarinatura classica, una infarinatura che in un certo senso faceva parte del culto dell'ateismo e comprendeva nozioni che vanno ad interessare la storia, la letteratura e le arti tra cui anche la musica: Tutte cose per le quali noi italiani fummo grani maestri e in un certo senso tutt'oggi nei georgiani ispiriamo grande ammirazione per quell'immagine che conserviamo di quella grande cultura rinascimentale e classica a cui siamo tuttora associati per via dell'immaginario collettivo georgiano che verso di noi nutre grande stima, grazie a banali luoghi comuni basati su un passato che non ci appartiene più, non sapendo questi in quale basso profilo culturale siamo oramai finiti.
Durante l'unione sovietica, mentre da noi il culto dell'effimero prendeva il sopravvento, la popolazione veniva istruita inculando in loro i canoni “classici” della cultura “bene” del rinascimento, non c' è quindi da stupirsi se il georgiano semplice, dall'aspetto contadino, sappia suonare il piano ed argomentare in merito alla letteratura del Petrarca, Dante e Boccaccio, più di quanto possa sostenete un italiano di ceto mediocre.

Argomenti nella stessa categoria